Da grande volevi fare l’archeologo o l’astronomo? E’ arrivato il tuo momento

Io ci porterei pure mio figlio, perché si sa, certi sogni non hanno età. E’ tutto merito della maestra Caterina, la mia insegnante di lettere alle elementari. Ci ha fatto conoscere ed amare la storia della terra e del cielo, ci ha fatto sognare fino a che è stato possibile. Ci portava a cercare fossili e ad osservare gli archeologi all’opera, e di sera, accompagnati da mamma e papà, a conoscere le stelle.

Ricercare, scoprire, imparare, sono processi mentali continui, per i quali non esiste limite d’età; l’archeologia sperimentale, particolarmente dedicata ai ragazzi, è considerata un importante strumento pedagogico, in quanto si rende utile alla comprensione e all’approfondimento di fondamentali concetti scientifici, altrimenti poco apprezzabili.

In Trentino, è la Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologici che si occupa della tutela, conservazione e valorizzazione della nostra archeologia, che programma e conduce cantieri di scavo e ricerca di siti e provvede alla loro conservazione e valorizzazione. Alla Soprintendenza, fanno capo lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas in piazza Cesare Battisti a Trento e il Museo Retico di Sanzeno. Da visitare. Inoltre, sono molti in Trentino, i siti aperti dove poter osservare gli archeologi all’opera. Da visitare insieme ai ragazzi.

Sul numero di settembre-ottobre di Archeologia Viva, è dedicato uno speciale alla nostra Valle di Non e alle sue eccezionali testimonianze. Da non perdere http://www.archeologiaviva.it

Terra e cielo. L’osservatorio astronomico di Celado si trova a Castello Tesino ed è rivolto particolarmente agli studenti che lo utilizzano come un vero laboratorio di astronomia. Ma non solo, anche alla popolazione, che vi trova aggiornamenti culturali e passatempi istruttivi, ai turisti che frequentano il Tesino e la Valsugana nei mesi estivi e invernali, per i quali rappresenta una nuova e intelligente attrattiva e non da ultimo, agli studiosi, chevi conducono ricerche astronomiche ormai impossibili nelle città affette da livelli proibitivi di inquinamento luminoso.

Di giorno si possono osservare il Sole, la Luna e i pianeti Mercurio e Venere. Di notte si osservano i corpi celesti più spettacolari della stagione (Luna e pianeti, se presenti, ammassi stellari aperti e globulari, nebulose, galassie).

Per info http://www.osservatoriodelcelado.net/ Apt Valsugana tel. 0461.727730 E-mail castellotesino@valsugana.info

 

TESTO – ds

FOTOGRAFIA –  G.Favero

MUSICA – Eye in the sky – Alan Parsons Project http://www.youtube.com/watch?v=-1IXQ1pKl_Q

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: