La qualità trentina è di pasta buona

Nel centro storico di Rovereto, c’è una bottega artigiana dedicata all’arte di fare la pasta. Una famiglia di mugnai da generazioni. Un vecchio mulino, un’antica sorgente, un segreto di famiglia.

Una passione e un’arte tutta domestica, affidata alla mano e al sapere artigianale di chi in casa la fa da sempre, cercando di produrre eccellenza artigiana in un’etica di lavoro incardinata su tre principi: il risparmio della risorsa “acqua”, il rispetto dell’ambiente e l’utilizzo delle materie prime del territorio.

Il risultato di tutto questo non può che essere unico. La pasta fresca è sinonimo di tradizione e rappresenta davvero qualcosa di speciale, sia dal punto di vista nutrizionale che per il profumo e per il sapore. In genere la cottura si raggiunge in pochissimi minuti, ma quando viene scolata, la pasta fresca deve presentare le basilari caratteristiche di consistenza, aspetto, gusto e deve legare sapientemente con i condimenti. Questo è il suo punto di forza!

I segreti di quest’arte stanno essenzialmente negli ingredienti e nei criteri di manualità quale elemento distintivo che consente di determinare la qualità finale del prodotto; e non solo, nella scelta di rispettare le regole ed i comportamenti per esercitare una produzione artigianale con responsabilità ed equilibrio, nel difficile rapporto tra innovazione e tradizione.

Alla base di tutto, c’è la consapevolezza di essere portatori di un sapere antico, che affiancato da innovazione e modernità, è stato tramandato di generazione in generazione con l’aspettativa di non stravolgere e semplificare i gesti che fanno la differenza.

Avete capito cosa c’è in quel “semplice” piatto di pasta che state gustando?

La Bottega della Pasta la trovi in via Rialto, 56 a Rovereto tel. 0464 421415

 

TESTO – ds

FOTOGRAFIA – ds da Roberto Vacis per “Memorie d’acqua”

MUSICA – Go let it out Oasis

http://www.youtube.com/watch?v=ls7ov-iPsUw

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: