Moto Guzzi Bellagio, un’elegante palestrata

La creatura marchiata Moto Guzzi, prende il nome di Bellagio, una stupenda località posta sulla punta del “Triangolo Lariano”, l’ideale punto d’incontro tra Como e Lecco. Così come Bellagio unisce le due più importanti città del Lago di Como, così Moto Guzzi Bellagio unisce i due più importanti segmenti della Casa dell’aquila d’argento: quello delle naked con quello delle custom.

Ma chiariamo subito: la Bellagio NON è una custom. Avrà anche qualche richiamo al look delle custom (più che altro il manubrio), ma non ha certo compromesso le doti di guida per il look; si dimostra molto più vicina al mondo delle naked una volta montati in sella.

L’obbiettivo estetico comunque, è quello di insidiare, o quantomeno impensierire, le regine oltre oceano. E’ decisamente una moto che fa la sua figura, tutti si girano a guardarla, non solo vecchi Guzzisti che ricordano il Falcone, ma anche gente giovane che di Guzzi ha solo idee vaghe e confuse (“ma è una arli devinson ?” “quanti cilindri ha?” ).

Uno stile un po’ minimalista, fatto di soluzioni semplici che lasciano largo spazio alle cromature e alla linea alquanto “tondeggiante”, con un generoso serbatoio a goccia a cui segue una sella stretta e dalle forme morbide. Il tutto culmina poi in un telaietto snello ed arcuato che si chiude in un piccolo faro ovale. Un’impostazione con sella bassa, manubrio largo e non troppo distante dal pilota, e pedane leggermente arretrate ed alte, che consente una guida più sportiva e dinamica di quella tipica delle custom. Insomma, l’ergonomia della Bellagio è quasi perfetta, i polsi non sono troppo caricati e stanno alla giusta angolazione, il manubrio largo permette un buon controllo e la sella è comoda.

Sound spettacolare, minimo regolare e staccato e un bel rombo potente quando il motore entra in coppia. Dando voce al bicilindrico di Mandello, si apprezza da subito l’ottimo lavoro di bilanciamento. La ciclistica rileva fin da subito la sua natura più sportiva che custom. Pur vista la mole, Moto Guzzi Bellagio si dimostra, già dalle prime curve, molto agile ed intuitiva. Saranno “solo” 75 cv, però sono cavalli palestrati che fanno arti marziali e ascoltano death metal.

www.motoguzzi.it

In Trentino puoi trovare la Moto Guzzi Bellagio da Trinco snc in via Halbherr, 27 a Rovereto tel. 0464.430479

TESTO – ds

FOTOGRAFIA – www.infomotori.com

MUSICA – vissi d’arte vissi d’amore maria callas http://www.youtube.com/watch?v=pAqZ6TgW8AA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: