Sentire, gustare, odorare, vedere, toccare e un senso unico, lo stile

Cinque modi per vivere i cinque sensi in Trentino. Con un senso unico, lo stile di TEMPI&MODI

 

PER SENTIRE

il rumore dell’acqua Cascate di Vallesinella, Madonna di Campiglio

l’incanto della musica di pianoforte che esce da una finestra del centro storico Conservatorio Bonporti via Santa Maria Maddalena, Trento

il canto del merlo in una serata di primavera in giardino giardino di Casa Campanelle, Preore Giudicarie

il fascino di una camminata di stile, scandita dal tacco 12 di una donna elegante via Oriola, Trento

il silenzio delle rocce Rifugio Agostini, Val d’Ambiez

 

PER GUSTARE

il dolce dei mirtilli di bosco con lo zucchero e il limone Rifugio Capanna Durmont, Pas de l’asen Montagne

il potere di un abbinamento tra ricotta fresca con il miele di melata di bosco servito caldo a 40º, o miele amaro di castagno e Grana Trentino o un miele d’acacia con un gorgonzola piccante stagionato di Coredo Ristorante Conte Ramponi, Magras Valle di Sole

la genuinità dell’acqua raccolta tra le mani da una fontana di paese Bolbeno, Giudicarie

l’eternità di un bacio inaspettato che sancisce l’immortalità di un luogo nella nostra vita muretto a secco della mulattiera che sale in Val Manez da Montagne (il dove del mio primo bacio)

l’ultimo assaggio, prima di mantecarlo, di un capolavoro di risotto ai funghi freschi regalati dal nonno in ogni cucina dove ci sia un nonno

 

PER ODORARE

l’odore del fumo acceso di una baita di montagna montagna di Rabbi

l’essenza del bosco bagnato del mattino in ogni dove, in Trentino

il profumo dei fiori da taglio di un piccolo orto di paese orto privato, Ville di Giovo

la terra appena arata Piana del Lomaso

le erbe di montagna che cuociono in un paiolo in cucina Primitivizia, www.primitivizia.it

 

PER VEDERE

la potenza del rosa di un tramonto sulle Dolomiti Maso Serio, S.Antonio di Mavignola

la profondità del total blu di un orizzonte “lago-cielo” lungo lago, Riva del Garda

l’intensità del verde di uno specchio lacustre Lago di Tenno

l’armonia cromatica della vegetazione mediterranea del Lago di Garda: verde cipresso, grigio olivo, viola lavanda, blu lago-cielo, giallo limoni, bianco pietra Torbole sul Garda

l’energia dell’arte di un affresco Ciclo dei Mesi Torre Aquila Castello del Buonconsiglio, Trento

 

PER TOCCARE

la ruvidità di una corteccia di albero in ogni dove, in Trentino

il gelo della neve tra le mani, nel costruire un pupazzo con i bambini Casa di montagna, Patascoss Madonna di Campiglio

l’austerità della Storia, in una carezza su una pietra secolare in Verdello Cattedrale di San Vigilio, Trento

la rugosità delle mani di un artista del ferro Ivan Zanoni, Caldes

il benessere di un massaggio in un centro wellness Terme Val Rendena, Caderzone Terme

 

VI BASTA?

Annunci

  1. Che bello… pensa se un fotografo fotografasse queste immagini e ne realizzasse una brochure… bello davvero…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: