Masterpieces spring-summer 2012 (prima parte)

Abbiamo sfogliato più e più volte il manuale delle sfilate. Siamo preparatissime sulle tendenze per la prossima primavera-estate. Ora non ci resta che iniziare il tour attraverso i negozi preferiti per vedere e toccare con mano. Solo a questo punto sarà il momento giusto per acquistare capi e accessori. Come me, avrete sicuramente stilato una wishlist personale con i desideri da cancellare, con soddisfazione, dopo l’acquisto.

Non prima di aver passato in rassegna il guardaroba dell’anno scorso. C’è qualcosa da tenere, da rivedere e reinterpretare.

Happy spring-summer shopping!

 

Abbraccio naturale e spontaneo. Stola in seta Luisa Spagnoli.

Punti di vista. Sottoveste in seta con trasparenze.

La semplicità brilla di luce propria. Abito dalle linee pulite con cintura finissima in vita. 

Uno, due , tre. Set di larghi bracciali colorati da indossare con tubini minimal o camicie denim.

Sere preziose. Piccola borsa “gioiello” da accompagnare ad un mise elegante per i concerti di classica al castello d’estate.

Natura in vita. Cinture in cuoio con grandi fibbie.

Per dare sapore. T-Shirt maculata Dolce & Gabbana Intimo.

In punta di classe. Décolleté tacco alto, bicolor cipria con profili e fiocchetto nero laccato.

Eleganza da camera. Sandali nero laccato con comodo tacco e fibbia in metallo, Salvatore Ferragamo.

 

Notturno. Body in pizzo nero La Perla.

Messaggi subliminali. Reggiseno color cipria con inserti in raso e pizzo Intimissimi.

Eleganza impalpabile. Calze di altissima qualità Girardi.

Vintage giovane. Chiodo verde “recuperato” dal guardaroba primavera-estate 2011.

Facile&veloce. Non può mancare, nemmeno quest’anno, giubbino in jeans Diesel.

Leggera voglia d’estate. Camicia da notte in leggero cotone bianco impreziosita da inserti ricamati.

Menù di lusso. Per il viso d’estate, Terracotta Poudre di Guerlain, Les 4 Ombres Chanel e Diamant de Beauté di Carita.

 

Pelle di porcellana. Fondotinta Teint Resist Oil-free Yves Saint Laurent.

 

A cavallo del classico. Pantaloni in cotone bianco cinque tasche con zip oro Armani Jeans.

 

Fresco di lana. Anzi di cashmere, t-shirt senza maniche.

 

Visioni. Abito in seta color cipria.

 

Semplicemente Rosso. Impalpabile top di seta, Valentino.

 

Un buon motivo. Per essere eleganti, sempre, sottoveste in seta con corpetto in trasparenza dipizzo, Malizia La Perla.

 

Socio del club. Un passepartout il classico trench Burberry.

 

Anni ’20. Fili e fili di perle, rigorosamente lunghi, da annodare stretti al collo e far scendere morbidi su camicie di seta o abiti chalreston.

Mito. Occhiali Aviator Ray-Ban, lente verde da indossare con un abbigliamento casual.

Storia. Classico Cinque tasche Diesel, denim, gamba leggermente svasata.

Stile Grande Gatsby. Abito rosso carmino con accessorio in metallo che trattiene un morbido panneggio su un lato e orlo sinistro merlettato.

Must di stagione. Camicia in tessuto di cotone celeste, sciancrata.

Costume nero. Due pezzi con reggiseno a fascia, Emporio Armani Swimear

Immancabile. Carrè di seta “Chocs en Plumes” Hermès, da annodare in più modi.

 

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: