Tu es mon obsession

“Sei il mio chiodo fisso”, è l’intensa dedica che accompagna una preziosa scatola rossa, dono di un ammiratore segreto. All’interno, il nuovo oggetto del desiderio. Forse oggetto non è il termine esatto, visto che appartiene ad una collezione di gioielli di lusso firmata Cartier presentata recentemente nella cornice del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci a Milano, in occasione del Fuorisalone 2012.

Comunque, si tratta solo di un chiodo, Juste un Clou. L’interpretazione creativa è del designer Aldo Cipullo, autore già negli anni ’70, del primo bracciale a chiodo per Cartier New York. Oggi, riflesso di un’epoca festosa e libera, incarnata dal mitico Studio 54, il bracciale Juste un Clou rappresenta un concentrato di energia che cinge il polso, a fior di pelle. Un ovale d’oro massiccio, con una testa che ne disegna lo slancio, la vitalità, il grafismo essenziale, disponibile nel modello piccolo e grande, in oro giallo, bianco, rosa o nella versione ancor più lussuosa con diamanti.

Qualche settimana fa, la collezione “Juste un Clou” è approdata nella Grande Mela, dove per l’occasione è stata inaugurata la mostra “Cartier & Aldo Cipullo, New York City in the 70s” .

Annunci