L’ispirazione del giorno

Lascio il mondo fuori ed entro nel mio mondo. Via ogni cosa “pungente”, come certe parole dette (o non dette), certi gesti poco generosi, i silenzi, lo stiletto 12. Tutto questo lascia il posto a qualcosa di “morbido”, come il tappeto di cincillà, il gusto di un brandy, i versi di una poesia del Pascoli, le forme del mio corpo illuminate dal fuoco nel camino, il respiro di mio figlio addormentato, i sogni della notte che diventano realtà.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: