L’attimo raccolto (in biblioteca)

foto (37)

Ricordo di viaggio (Il Cairo, 1996). Biblioteca di Casa Campanelle, ore 13

Preziose scoperte

Una scoperta che segna l’inizio di una nuova era nella storia dei sepolcri di Abu Sir e Saqqara in Egitto. Durante la stagione di scavo, che ha avuto inizio nel mese di ottobre, è venuta alla luce la tomba di una principessa risalente alla quinta dinastia (circa 2500 aC), ad Abu Sir regione a sud del Cairo.

Gli archeologici dell’Istituto ceco della missione di Egittologia, finanziato dalla Charles University di Praga e diretto da Miroslav Bartas, hanno scoperto l’anticamera della tomba della principessa Shert Nebti, che contiene quattro colonne di calcare con iscrizioni geroglifiche che riportano il nome della principessa e sulle testate, l’iscrizioni “la figlia del re, gli uomini e la sua amante Salbo venerato davanti a Dio onnipotente”.

La squadra di archeologi ha scavato un corridoio a sud-est dell’anticamera, che porta ad altre due tombe risalenti sempre alla quinta dinastia dei Faraoni e appartenenti, secondo le iscrizioni, a funzionari di alto livello tra cui un “grande difensore della legge” e un “ispettore dei servi del palazzo”. Nel corridoio sono stati rinvenuti quattro sarcofagi di pietra calcarea che contengono statuette di un uomo, un uomo accompagnato da suo figlio, e due uomini con una donna.

Preziose scoperte.

(fonte, Phys.org)

Colazione al Cairo

Best seller in Egitto per settimane, Colazione al Cairo è  un romanzo che parla di passioni: di una donna per un uomo, di un uomo per il suo paese e di tutti coloro che durante la Primavera araba si sono battuti per la libertà. L’autore Mohamed Salmawy, uno dei più influenti intellettuali egiziani, narra la storia di Doha, stilista di successo che un giorno si ritrova bloccata nel traffico a causa dei disordini di piazza Tahrir. Doha è furiosa: per colpa di quella folla rischia di perdere il volo che la porterà in Italia dove presenterà la sua nuova collezione. Basta una telefonata al marito affinché la Polizia le apra un varco che le permette di prendere l’aereo. Su quel volo incontrerà un uomo che la tempesterà di domande e la porterà a riconsiderare quanto ha visto in piazza Tahrir: quell’uomo infatti, è il leader dell’opposizione, un uomo disposto a tutto pur di difendere le idee in cui crede. Un romanzo che racconta in presa diretta quel che sta accadendo di là dal Mediterraneo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: