L’attimo raccolto (del cambio di stagione)

foto (24) foto (17)

Prove. Casa Campanelle, ore 17

*colbacco in volpe Prada, cappotto Max Mara

Annunci

Fall Winter 2013/2014: the Films

Christian Dior Secret Garden 2 Versailles photo Inez & Vinoosh women management new york city blog Daria Strokous 1

DIOR

Secret Garden 2

PRADA

supermodels photographed by Steven Meisel

EMPORIO ARMANI

photographer Craig McDean

Viaggio in prima

qq

gg

f

x

xxx

k

Se gli accessori viaggiano in prima classe. Scelta di classe. Pashmina Rebecca Moses. Comfort ad occhi chiusi. Set da viaggio relax Acqua di Parma. Bagaglio a mano. Borsina gioiello Malìparmi. Collo prezioso. Carrè in seta Hermès. “S’il vous plait”. Porta carte di credito Prada. Relax monodose. Crema viso rigenerante “Diamant de beauté” Carita & Vernis Nirvana N. 704 Dior.

Pensando alla montagna

pronti per la montagna

I pensieri sono già in partenza. Le vacanze di Natale, in fondo, sono dietro l’angolo. Destinazione? Ovviamente montagna. Per sciare. Noi andiamo a Madonna di Campiglio. Nel frattempo, organizziamo le idee e lo facciamo con il classico set da viaggio nell’iconico tessuto Saffiano Prada. Borsa da viaggio, borsa da weekend, beautycase, custodia per abiti, custodie per calzature, custodia per scarponi da sci.

A proposito di viaggi, Lei si è già assicurata una copia di “Vengo via con te. Storie d’amore e latitudini”, il viaggio nei sentimenti di T&M? Prego, la ordini subito qui.

Russian inspirations

Samovar in argento, colbacco in volpe Prada, edizione Meridiani Mondadori de “Tutti i racconti” di Tolstòj.

Icona raffigurante la Veronica con il Cristo, guanti di pelle lunghi e collo in pelliccia eco nera.

Giacchino corto in visone miele Simonetta Ravizza.

  

Bicchiere di Vodka su fotografia di Nikolay Biryukov

Caviale&Champagne al  Bolshoi vestito Rubelli

Ispirazioni dal passato

 … momenti, persone, manufatti, varie ed eventuali. Di classe. Per gentile concessione di un gentleman, del passato. L’Ultimo Gentleman. Il mio.

La copertina di uno dei miei Bazaar degli anni cinquanta. Lei in copertina…..

Le prove del Boss. Monumentali, Interminabili, Faticose.

Balenciaga, primavera prossima. Immancabili!

Borsalino a Verona. Piccolo e nascosto.

Aspinal of London. Bellissimi con il bottone in titanio.

Una rara copia di Ciprigna.

Un paio di guanti del millenovecentocinquantadue. Dior. Acquistati da Antique Boutique a New York nel millenovecentoottantasette.

Escoffier…..

Gaultier fece questo disco mix molti anni fa. Il retro era inciso……così……

Il candelabro scalda. Il candelabro illumina.

Guido Martinetti. Un amico che si può fregiare del titolo di gentiluomo. Educato e composto.

Il comodino. Il mio.

Vivier……magnifico.

Ohhhh….la mano guantata della leggendaria Anne Francis aka Honey West. L’affascinante detective degli anni cinquanta.

H – Japan

Palter De Liso direttamente da una copia di Vogue del millenovecentocinquantasette. Mr. Mule….I presume…….

Una delle più belle vetrine viste nel quadrilatero. Sia per scenografia che per contenuti….trovo. Finalmente come un tempo, signora Miuccia!

Lei&Lui

A Therapy for everyone

Cinema e moda. Matrimonio perfetto, che dura.

prada-roman-polanski-01

Durante il Festival del Cinema di Cannes, è stato presentato A Therapy, il cortometraggio firmato dal famoso regista Roman Polanski per  Prada. Più che un corto è un vero film in 4 minuti, un concentrato fulminante di classe e ironia, girato da Roman Polanski nello stesso palazzo di “Carnage”.

Una bella e ricca signora (Helena Bonham Carter), rossetto rosso fiammante, occhiali neri, folta capigliatura corvina entra nello studio dello psicanalista (Ben Kingsley) e si stende sul lettino dopo aver lanciano lontano le scarpe col tacco, al cui interno si intravede il marchio Prada.  La ricca signora, in terapia, comincia con l’elencare le sue disgrazie di donna ricca e vana,  allo psicanalista calvo e barbuto che nel suo lussuoso studio da cui si travede New York, si annoia e si perde a guardare piuttosto la pelliccia di visone malva con collo di volpe argentata che la viziata signora ha appena tolto. Conquistato infine, l’accarezza e l’annusa stringendosela addosso felice.

Si tratta di una parodia sottile della celebrazione del lusso in cui si mette in scena una seduta psicanalitica dove il dottore più che alla vita della sua cliente, sembra interessato ai suoi vestiti. Futile e dilettevole, l’arte come diletto, come la moda d’altronde, arte rifugio dalle noie, ma dalla quale non ci si può salvare, serve uno psicanalista.

A Therapy è entrato in concorso a Cannes 2012 nella sezione dei Corti.

Quartieri su misura

Un omaggio alla propria città natale: Milano. Lo fa Miuccia Prada con la collezione di calzature uomo su misura “Passeggiando per Milano”. Ogni modello porta il nome di uno dei quartieri della città: da Brera ai Bastioni di Porta Venezia ai Navigli. Prodotti di alta artigianalità realizzati a mano; fondo in cuoio; la tomaia è cerata e ingrassata per esaltare le finiture.

Nelle boutiques della maison sono già disponibili quattro modelli maschili in differenti colori: Brera, Navigli, Bastioni e Castello.

(photo by Alessandro Calascibetta)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: