L’attimo raccolto

 

foto

Fermo immagine di un sogno. In rosso. Il fascino del cielo a mezzanotte, tinte aristocratiche,  citazioni di artisti simbolici come Gustave Moreau e  di classici come I Fiori Del Male di Baudelaire e L’Albero della Vita di William Morriss. Sfila la collezione Haute Couture AI 2013 di VALENTINO. Parigi, 4 luglio 2012  (photo by FABIO_MILANO_  on Instagram)

Annunci

Protagonisti alla settimana della Moda di Milano

Per vivere in prima fila l’appuntamento clou del calendario milanese, Hearst magazines Italia allestisce, per la prima volta, Hearst Fashion Box, uno spazio multimediale in cui vivere la settimana della Moda tra tendenze & tecnologia.  

Dal 22 al 28 febbraio Elle, Marie Claire, Gioia e Cosmopolitan aspettano le lettrici all’Hearst Fashion Box in piazza Cadorna, dove potranno assistere alle proiezioni delle sfilate delle collezioni donna  A/I 2012, consultare attraverso il tavolo touch screen i numeri della moda dei magazine, collegarsi mediante le postazioni iPad ai siti d’interesse e partecipare agli incontri con esperti moda e beauty delle testate.

Un’esperienza immersiva per vivere la moda in tutte le sue sfumature dedicata soprattutto ai fashion addicted. Nel cubo realizzato grazie al project design by Elle Decor, si crea la perfetta sinergia tra carta stampata e multimedialità. Il maxischermo permette di essere in prima fila alle sfilate A/I 2012. Le postazioni iPad di Hearst Fashion Box consentono di collegarsi ai siti delle testate elle.it, marieclaire.it, cosmopolitan.it. per avere live i consigli e le dritte sulla Fashion Week dagli esperti  dei magazine Hearst. Inoltre, il collegamento Wi-Fi permette alle fashion blogger di avere una postazione nel cuore di Milano, dove creare in diretta i contenuti da postare.

Da giovedì 23 a domenica 26 i giornalisti di Elle, Marie Claire, Gioia e Cosmopolitan incontreranno il pubblico all’Hearst Fashion Box per un appuntamento quotidiano declinato sul  mood della testata di riferimento per uno spaccato sul mondo della moda che interesserà sia la parte creativa che quella della comunicazione. Un appuntamento rivolto soprattutto ai giovani e agli studenti che verranno coinvolti tramite newsletter ad hoc degli iscritti ai nostri siti, le nostre pagine Facebook e Twitter.

Ecco il calendario degli incontri

GIOVEDI’ 23 FEBBRAIO ORE 17.00 – ELLE: Eugenio Gallavotti “La teoria dei colori, da Schiaparelli a Gucci”

VENERDI’ 24 FEBBRAIO ORE 17.00 – GIOIA: Antonella Grua “Profumo, anima invisibile della moda”

SABATO 25 FEBBRAIO ORE 17.00 – MARIE CLAIRE: Antonio Mancinelli “Le sfilate: spettacolo o realtà?”

DOMENICA 26 FEBBRAIO ORE 16.00 – COSMOPOLITAN  “Trascorri un pomeriggio tra moda&bellezza con Paolo Lapicca e Andrea Berni”

Hearst Fashion Box, in piazza Cadorna,  è aperto al pubblico dalle 8.30 alle 21.00 dal 22 al 28 febbraio.

 

 

 

Rosso di sera? Anche di giorno si spera!

Era tornato l’anno scorso dopo lunghe stagioni fredde e grigie, ricordate? Così, anche per il prossimo autunno-inverno, il rosso torna protagonista come colore forte, grintoso e accattivante, e molto, molto passionale.

In passerella è stato proposto da molti stilisti, da Valentino naturalmente, a Giorgio Armani, da Givenchy a Dsquared. Prada ad esempio, mixa rosso e nero su cappotti, borse e calze e fa un largo uso della lana grossa, per far rivivere il fascino delle atmosfere retrò e anni ’50.

Il rosso, un colore acceso che si ama o si odia, adatto certamente alle donne determinate e sicure della propria bellezza e del proprio stile.

Per il suo calore e il suo potere di accendere è sicuramente dedicato alla sera, ma senza scendere a compromessi, l’invito è quello di viverlo anche di giorno, evitando il total red e concentrandosi su un capo, meglio ancora su un accessorio. Una maglia di lana grossa, una camicia in chiffon su una gonna tubino o un tailleur neri. Il must è il cappotto di stagione, abbinato al grigio antracite e al nero. Gli abiti rossi li dedicherei solo alla sera, anzi, ad una sera speciale.

Bellissimo il rossetto rosso acceso, abbinato ad uno stile maschile o ad una romantica camicia bianca. E aggiungo, soprattutto sulle labbra di una donna mora, ma a mio parere deve essere l’unico punto di rosso su tutta l’intera figura.

Un’ultima nota. Vi invito a leggere gli interessanti studi effettuati sul colore rosso nell’abbigliamento. Così, per comunicare meglio con il nostro stile e soprattutto comprendere… certi comportamenti maschili.

Lunga vita al red!

 

                                           Prada A/W 2011-12

TESTO – ds

FOTOGRAFIA – www.vogue.it

MUSICA – rosso niccolò fabi

http://www.youtube.com/watch?v=1s7ZKrVOL9I

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: