Gift list, il pensiero giusto alla persona giusta

Cosa UNA CONSULENZA D’IMMAGINE DA ANGELIKA HUBER SU COME SCEGLIERE E PORTARE IL MUST DI STAGIONE, IL CAPPELLO

Per chi Per tutti coloro che vogliono contribuire alla classe allo street style trentino, per chi ha personalità e l’eleganza ce l’ha prima di tutto in testa

Perché Il cappello bisogna saperlo scegliere e saperlo indossare. E’ un capo “complesso” che contemporaneamente ti protegge, in parte ti cela, ti nasconde e al contempo, parla di te al mondo. E’ il primo ad essere notato ma è il capo che si indossa per ultimo

Visto su tutte le passerelle autunno/inverno 2011-12 e in testa ad uomini politici come il Presidente Giorgio Napolitano, a star di Hollywood come Lindsay Lohan e Penelope Cruz, della musica come Madonna e a Jovanotti su Vanity Fair. Vi basta?

Dove  Style up by Angel di Angelika Huber in piazza Domenicani 35 a Bolzano tel. 0471 053635 cell. 340 0547681 info@styleupbyangel.com http://www.styleupbyangel.com

 

Che noia che barba questa eleganza!

Seconda puntata della rubrica “cattiva” di tempi&modi “Indicativo”, immagini positive e negative catturate dallo street style trentino. Signori, non aspettatevi fotografie. Cercherò di descrivere gli stili che vedo, usando la mia sola arma, e concedetemelo, mi divertirò ad…affondarla. Avrò infatti un occhio di riguardo più per le stonature che per le sinfonie. Avez-vous bien comprì?

Io non mi capacito. C’è chi venderebbe l’anima al diavolo per sembrare più giovane, ma c’è anche chi fa di tutto per sembrare più vecchio.

La incontro quasi ogni giorno e non passa volta che io faccia questo pensiero: questa bella giovane signora, forse quarantenne, sempre vestita così elegantemente. Ma che noia!

Sempre. La sua divisa è il tailleur pantalone, sui toni del grigio, del blu, del nero. Unica nota di colore, sempre, immancabilmente, quel foulard! Sempre, ogni giorno, foulard. Diverso per carità, prezioso scherziamo, Ferragamo, Hermès, Gucci.

In questo caso, non riesco nemmeno ad apprezzare il tentativo di riportare la barra sulla rotta della femminilità, indossando calzature con il tacco, ma che tristemente e poco coraggiosamente, si rivela da sotto il pantalone, né alto né basso, “né carne né pesce”.

Che voglia comunicare il suo rigore di donna di potere? A me comunica solo un’eleganza noiosa. La femminilità è ben lungi. Un viso estremamente dolce ed attraente, un’espressione molto fresca ed intrigante, annacquati da uno stile noiosamente elegante, sempre uguale a se stesso, privo di fantasia e di quel pizzico di femminilità trasgressiva che renderebbe l’immagine diversa.

Morale: osi qualcuno ad affermare che il concetto di eleganza è assoluto. Dopo Sua Maestà Caterina (Dominici) la Rossa, regina indiscussa dei clic su tempi&modi di questi ultimi giorni, questa è la controprova che fa zittire gli scettici.

Potere a chi osa!

TESTO – ds

FOTOGRAFIA – ds @Neuhauser Straße München

MUSICA – boredom muse http://www.youtube.com/watch?v=vxWuNrHgviY

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: